Due poliziotti uccisi alla frontiera di Khyber Agency

Pubblicato il 17 marzo 2017 alle 16:18 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Due membri delle forze di polizia Frontier Constabulary (FC) della provincia pachistana Khyber Pakhtunkhwa sono rimasti uccisi a seguito di un agguato, compiuto da sospetti militanti armati, contro una postazione di controllo alla frontiera di Khyber Agency, lungo il confine afghano-pachistano. Quest’ultima è una delle otto aree tribali semi-autonome pachistane, che costituiscono le cosiddette FATA (Federally Administered Tribal Areas).

Secondo quanmto riportato dall’Inter-Services Public Relations (ISPR), ufficio stampa e media dell’esercito pachistano, le truppe pachistane avrebbero risposto al fuoco, causando la morte di sei militanti.

Bandiera del Pakistan. Fonte:  Pixabay

Bandiera del Pakistan. Fonte: Pixabay

Nel mese di marzo, altri cinque soldati dell’esercito pachistano sono stati uccisi in “attacchi terroristici” contro alcune postazioni di controllo, collocate lungo il confine tra Pakistan e Afghanistan. L’esercito pachistano ha fatto sapere di aver ucciso oltre 15 presunti terroristi negli scontri a fuoco seguiti ai numerosi tentativi di attacco da parte di diversi gruppi armati anti-governativi.

Dopo il sanguinoso attentato terroristico ISIS del 16 febbraio 2017 a Sehwan, in Pakistan, che ha colpito il tempio-mausoleo Sufi di Lal Shahbaz Qalandar, togliendo la vita a 88 fedeli in preghiera, l’esercito pachistano ha fornito a Kabul una lista di 76 terroristi affiliati a Tehrik-e-Taliban Pakistan (TTP) e al gruppo terroristico Jamaat-ul-Ahrar (JuA), ricercati dal Pakistan e latitanti nel territorio di confine che separa i due paesi. Inoltre, l’esercito pachistano ha ordinato il divieto di attraversamento al confine presso le località Torkham, a Khyber Agency, Kharlachi a Kurram Agency, Angoor Adda e Ghulam Khan nel Waziristan del Nord e del Sud, e Chaman, nel Belucistan.

L’Afghanistan ha reagito alle disposizioni pachistane inviando al governo di Islamabad una lista di 85 talebani e comandanti della rete terroristica Haqqani, che potrebbero essersi rifugiati in Pakistan. Kabul esige da Islamabad un’efficace azione di contrasto alle organizzazioni terroristiche TTP e JuA.

In occasione di un incontro negoziale per il dialogo, tenutosi il 15 marzo a Londra, Kabul e Islamabad hanno raggiunto un potenziale accordo per la riapertura del confine afghano-pachistano.

di Redazione

Articoli correlati

Corea del Nord USA e Canada

Trump ordina l’aumento delle sanzioni economiche contro Pyongyang

Donald Trump ha ordinato l’inasprimento delle sanzioni economiche contro la Corea del Nord, per aumentare gli sforzi volti a isolare il regime di Kim Jong-un

Asia Cina

Cina: le parole di Trump all’Onu sono inaccettabili

La lettura della Cina del discorso di Trump alle Nazioni Unite e della minaccia di distruggere la Corea del Nord

Afghanistan Asia

L’Afghanistan guarda al Pakistan

Alcuni ufficiali afghani sono convinti che il Pakistan possa trasformarsi in un buon alleato regionale, attraverso l’adozione di un nuovo approccio verso l’Afghanistan

Asia Filippine

FILIPPINE: GLI OPPOSITORI DI DUTERTE TEMONO LA DITTATURA

Gli oppositori del presidente Duterte hanno manifestato per denunciare la sua volontà di riportare il paese alla dittatura

Asia Myanmar

Bangladesh: arriva l’esercito per aiutare i Rohingya

I profughi Rohingya devono affrontare le piogge monsoniche, il Bangladesh invia l’esercito per aiutare a gestire la crisi

Asia Corea del Nord

Segretario Generale Onu: Soluzione Pacifica per la Corea del Nord

Il Segretario Guterres ha dichiarato che il mondo teme la guerra nucleare in Corea del Nord e chiesto una risoluzione politica alle tensioni crescenti. Donald Trump ha ribadito la posizione Usa e minacciato di distruggere Pyongyang


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.