L’Ucraina sopende la circolazione delle merci nelle zone a rischio del Donbass

Pubblicato il 16 marzo 2017 alle 7:03 in Europa Ucraina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La sicurezza nazionale e il Consiglio di difesa ucraino hanno deciso di sospendere la circolazione delle merci al confine con le zone dove si stanno svolgendo operazione di antiterrorismo, ha dichiarato Oleksandr Turchynov, segretario della sicurezza e del Consiglio di difesa nazionale (NSDC).

“Tenendo conto del sequestro di varie imprese ucraine e dell’aggravarsi della situazione nelle zone di operazioni di antiterrorismo (ATO zone), la sicurezza nazionale e il Consiglio di difesa hanno deciso di sospendere la circolazione delle merci attraverso la linea di confine”, ha dichiarato Turchinov. Ha poi continuato: “Riconoscendo la forte escalation di aggressioni russe contro l’Ucraina, il sequestro forzato delle imprese situate nelle regioni di Donetsk e Luhansk, che aggravano le minacce alla sicurezza economica ed energetica del paese, nonché a causa delle azioni dei terroristi, e considerando che la Federazione Russa ha riconosciuto a livello statale i documenti di viaggio delle repubbliche autoproclamate di Donetsk e Luhansk e allo scopo di tutelare i diritti e le libertà dei cittadini ucraini e di garantire la sicurezza nazionale del paese, si è deciso in via provvisoria di interrompere la circolazione delle merci nelle zone a rischio”.

Il Consiglio dei ministri dell’Ucraina è stato incaricato di sviluppare e mettere in atto con urgenza un piano d’azione al fine di analizzare l’effetto negativo sull’economia e sul bilancio del paese, e quindi di adottare misure per ridurre l’impatto derivante dalla perdita di alcune importanti industrie energetiche e di produzione dell’acciaio.

Il segretario del NSDC ha annunciato: “Il ministero degli affari interni dell’Ucraina, la polizia nazionale, la guardia nazionale e il servizio di sicurezza del paese sono stati incaricati di assicurare immediatamente la battuta d’arresto per la circolazione delle merci nelle zone ATO che comprendono la linea ferroviaria e l’autostrade, e di creare le condizioni per attuare questa decisione “.

Inoltre, il ministero degli interni, la guardia nazionale e il servizio di sicurezza dell’Ucraina hanno l’incarico di adottare ulteriori misure per rafforzare la sicurezza pubblica e contrastare deviazioni e atti terroristici, così come tentativi di violazione dell’ordine pubblico.

Turchynov ha anche fatto presente che la direzione delle operazioni antiterrorismo nelle regioni di Donetsk e Luhansk dovrebbe adottare provvedimenti esaustivi per neutralizzare eventuali provocazioni armate.

“La banca nazionale ucraina e il servizio di sicurezza hanno il compito di analizzare le attività degli istituti bancari del paese, il cui capitale comprende una quota di banche di proprietà statale della Federazione Russa, per fare proposte in merito, in particolare per quanto riguarda l’imposizione di sanzioni contro di loro“, ha concluso il segretario del NSDC.

Bandiera Ucraina. Fonte: Wikimedia Commons

Bandiera Ucraina. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.