Helmand: terrorista detenuto confessa di essere stato addestrato in Pakistan

Pubblicato il 16 marzo 2017 alle 17:02 in Afghanistan Asia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Un presunto attentatore suicida, detenuto nella provincia afghana meridionale di Helmand, ha dichiarato di essere stato addestrato nel lato pachistano del confine, demarcato dalla Linea Durand. Il terrorista potrebbe aver vissuto, per un certo periodo, nelle aree tribali del Pakistan, nel Waziristan del Nord, quartier generale della nota rete terroristica Haqqani.

Il National Directorate of Security (NDS), agenzia di intelligence afghana, ha riferito che un sospettato attentatore suicida sarebbe stato arrestato prima che potesse compiere un attacco in una zona affollata della provincia di Helmand.

Bandiera dell'Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons (23 giugno 2014)

Bandiera dell’Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons (23 giugno 2014)

L’intelligence afghana ha spiegato che il presunto attentatore sarebbe Qari Syed Nabi, figlio di Jilani, fermato nei pressi di Lashkargah, capitale provinciale di Helmand.

Secondo l’NDS, un leader talebano, identificato con il nome di Mullah Abbas, avrebbe convinto Nabi a pianificare l’attentato a Helmand.

Nabi ha confessato di essere stato addestrato in Pakistan allo scopo di condurre un attacco suicida in una zona trafficata di Lashkargah. Mullah Abbas ne avrebbe ordinato il trasferimento nella provincia di Helmand, territorio in cui diversi gruppi di combattenti talebani operano attivamente in numerosi quartieri, e svolgono attività terroristiche e di stampo insurrezionalista.

Per far fronte all’emergenza terrorismo, le forze afghane per la difesa nazionale e per la sicurezza sono impegnate in operazioni militari contro i talebani. Le milizie talebane hanno subito gravi perdite nel corso delle recenti operazioni anti-terrorismo, condotte con successo anche grazie al decisivo supporto delle forze aeree della missione NATO a guida USA Resolute Support.

di Redazione

Articoli correlati

Corea del Nord USA e Canada

Trump ordina l’aumento delle sanzioni economiche contro Pyongyang

Donald Trump ha ordinato l’inasprimento delle sanzioni economiche contro la Corea del Nord, per aumentare gli sforzi volti a isolare il regime di Kim Jong-un

Asia Cina

Cina: le parole di Trump all’Onu sono inaccettabili

La lettura della Cina del discorso di Trump alle Nazioni Unite e della minaccia di distruggere la Corea del Nord

Afghanistan Asia

L’Afghanistan guarda al Pakistan

Alcuni ufficiali afghani sono convinti che il Pakistan possa trasformarsi in un buon alleato regionale, attraverso l’adozione di un nuovo approccio verso l’Afghanistan

Asia Filippine

FILIPPINE: GLI OPPOSITORI DI DUTERTE TEMONO LA DITTATURA

Gli oppositori del presidente Duterte hanno manifestato per denunciare la sua volontà di riportare il paese alla dittatura

Asia Myanmar

Bangladesh: arriva l’esercito per aiutare i Rohingya

I profughi Rohingya devono affrontare le piogge monsoniche, il Bangladesh invia l’esercito per aiutare a gestire la crisi

Asia Corea del Nord

Segretario Generale Onu: Soluzione Pacifica per la Corea del Nord

Il Segretario Guterres ha dichiarato che il mondo teme la guerra nucleare in Corea del Nord e chiesto una risoluzione politica alle tensioni crescenti. Donald Trump ha ribadito la posizione Usa e minacciato di distruggere Pyongyang


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.