Marocco: Deputato ucciso a Casablanca

Pubblicato il 10 marzo 2017 alle 7:29 in Africa Marocco

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La polizia marocchina ha arrestato un sospettato a seguito dell’uccisione del deputato del partito dell’Unione Costituzionale, Abdellatif Merdas.

Il deputato marocchino di 53 anni è stato ucciso in una sparatoria durante la notte di martedì 7 marzo nei pressi della sua abitazione in un quartiere benestante della città di Casablanca, conosciuto come “California”.

Il deputato si stava dirigendo verso casa in auto quando è stato sorpreso da alcuni ignoti che, da una macchina con targa estera, hanno sparato tre colpi di pistola. Un proiettile ha ferito il deputato alla testa, uccidendolo sul colpo.

Gli assassini hanno immediatamente lasciato la scena del crimine. La polizia ha dichiarato di aver arrestato un uomo di 27 anni sospettato di essere legato all’omicidio dopo aver perlustrato la casa del sospettato nella quale ha trovato due fucili simili a quelli utilizzati nell’attentato al deputato.

Le prime indagini hanno rivelato che il Merdas era già stato minacciato di morte, pertanto la polizia sospetta che la minaccia e il crimine siano stati compiuti dalle stesse persone.

Abdellatif Merdas, deputato del partito dell’Unione Costituzionale, rappresentava il distretto Ben Ahmed situato a 60 chilometri a sud della città di Casablanca. Il partito ha condannato l’uccisione del proprio deputato.

Dopo circa 5 mesi dalle ultime elezioni avvenute nel ottobre 2016, il Marocco è in stallo politico senza un governo solido. La causa dello stallo è dovuta dalle diatribe tra il partito islamico del Primo Ministro e i partiti che fanno parte della coalizione di governo.

Il Partito per la Giustizia e lo Sviluppo (PJD), partito islamico a capo dell’ultimo governo di coalizione, ha aumentato la sua quota di seggi in parlamento alle ultime elezioni politiche di ottobre. Tuttavia il governo è caduto a causa delle incompatibilità con il partito di coalizione, il Partito dell’Indipendenza, riguardo alcune riforme economiche. Anche la legge di bilancio del 2017 che doveva essere approvata dal parlamento alla fine del 2016 non sarà approvata fino a quando non si formerà un nuovo governo.

Casablanca, Marocco. Fonte: looklex.com

Casablanca, Marocco. Fonte: looklex.com

di Redazione

Articoli correlati

Africa Egitto

Egitto: Al-Sisi incontra Netanyahu e Abbas

Il presidente egiziano, Abdel Fattah Al-Sisi, ha incontrato il Primo Ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, e il presidente palestinese, Mahmoud Abbas, in due incontri separati a New York per discutere i modi per rilanciare il processo di pace in Medio Oriente

Europa Libia

Operazione Sophia: 83 ufficiali della marina libica giunti in Italia

83 ufficiali della Guardia Costiera libica sono giunti in Italia per ricevere un corso di addestramento nell’ambito dell’EUNAVFOR Med Operazione Sophia

Africa Nigeria

Doppio attacco suicida nel nord-est della Nigeria: almeno 15 morti

Due donne si sono fatte esplodere nel villaggio di Mashalari, nell’area di Kodunga, a circa 40 chilometri da Maiduguri, uccidendo almeno 15 persone e ferendone altre 43

Burundi Congo

REP. DEM. DEL CONGO: UCCISI 36 RIFUGIATI DEL BURUNDI

Le forze di sicurezza della Repubblica Democratica del Congo hanno ucciso almeno 36 rifugiati del Burundi, mentre altri 100 sono rimasti feriti, nel corso di scontri emersi intorno alla questione del loro rimpatrio

Approfondimenti Ciad

IL CIAD E IL TERRORISMO

Secondo quanto riportato dal governo americano, nel 2016, il Ciad ha intensificato i propri sforzi per migliorare le operazioni anti-terrorismo ma, a causa del peggioramento della crisi finanziaria, le autorità ciadiane hanno riscontrato grosse difficoltà, persino nei pagamenti dei salari alla polizia e ai soldati

Africa Repubblica Centrafricana

REPUBBLICA CENTRAFICANA: TENSIONI SEMPRE PIU’ GRAVI

Almeno 25 persone sono state uccise in una serie di scontri tra diversi gruppi armati nel corso di questa settimana, in seguito all’aumento delle tensioni nella Repubblica Centrafricana.


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.