Turchia condanna test missilistico della Corea del Nord

Pubblicato il 7 marzo 2017 alle 18:53 in Medio Oriente Turchia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Turchia ha condannato l’ultimo lancio di missili balistici compiuto dalla Corea del Nord. Nel discorso pronunciato nella serata di ieri, il Ministro degli Esteri turco Mevlüt Çavuşoğlu ha affermato che il lancio di missili balistici ad opera della Repubblica Popolare Democratica di Corea costituisce l’ennesima violazione delle numerose risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell’ONU, tra cui la risoluzione 2321, adottata nel novembre 2016.

Mevlüt Çavuşoğlu, Ministro degli Esteri turco

Mevlüt Çavuşoğlu, Ministro degli Esteri turco

Çavuşoğlu ha dichiarato che la Corea del Nord è chiamata a rispettare i propri obblighi internazionali, a norma delle risoluzioni ONU. Il Ministro turco ha chiesto con forza alle autorità nordcoreane di interrompere il lancio di missili balistici e ogni altra attività che possa minacciare la sicurezza e la stabilità regionali e internazionali.

Il test missilistico nordcoraneano, che ha previsto il lancio di quattro missili balistici, è avvenuto la mattina del 6 marzo. In collaborazione con Washington, Seoul sta svolgendo accurate indagini sul tipo di missili impiegati per il test.

Secondo Hwang Kyo-ahn, primo ministro e presidente della Corea del Sud, il lancio dei missili balistici da parte della Corea del Nord rappresenta una grave provocazione nei confronti della comunità internazionale.

Si tratta del secondo test missilistico effettuato dalla Corea del Nord dall’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca. A dispetto delle crescenti pressioni e preoccupazioni internazionali, lo scorso 12 febbraio la Corea del Nord aveva testato un missile balistico di portata intermedia.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.