Sicurezza regionale e anti-terrorismo: incontro tra il capo dell’esercito pachistano e l’ambasciatore russo a Islamabad

Pubblicato il 28 febbraio 2017 alle 18:28 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

In un recente comunicato, l’ufficio stampa dell’esercito pachistano (Inter-Services Public Relations – ISPR), ha riferito dell’incontro a Islamabad tra il Generale Qamar Javed Bajwa, capo dell’esercito pachistano (COAS), e l’Ambasciatore russo in Pakistan Alexey Yurevich Dedov, nel corso del quale i due alti funzionari avrebbero discusso una serie di delicate questioni di sicurezza regionale. Dedov ha riservato parole di apprezzamento per l’impegno sinora profuso dall’esercito pachistano, impegnato nella nuova operazione anti-terrorismo Radd-ul-Fasaad (“eliminazione del male”); inoltre, ha sottolineato l’importanza di debellare le organizzazioni terroristiche operative in Pakistan, per ripristinare l’ordine e la stabilità necessari a rilanciare lo sviluppo economico del paese.

Bandiera del Pakistan. Fonte: Wikimedia

Bandiera del Pakistan. Fonte: Wikimedia

In risposta alle dichiarazioni di Dedov, il Generale Bajwa ha espresso parole di gratitudine nei confronti della Russia, affermando che la cooperazione militare russo-pachistana sarà decisiva per garantire la pace e la sicurezza regionali.

La prima consultazione bilaterale tra i due paesi su temi regionali di interesse comune si è svolta a Islamabad, presso il Ministero degli Affari Esteri, il 14 dicembre 2016.

Le relazioni tra i due paesi si sono visibilmente rafforzate a partire dalla breve visita ufficiale in Pakistan del Ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, avvenuta il 20 novembre 2014. In quell’occasione, Russia e Pakistan hanno siglato un accordo di cooperazione bilaterale nei settori della difesa e della sicurezza, che ha favorito l’intensificazione delle relazioni tra i due paesi sul piano militare.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.