Hamas nomina il nuovo leader del movimento

Pubblicato il 14 febbraio 2017 alle 17:24 in Medio Oriente Palestina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Lunedì 13 febbraio, Yehya Sinwar è stato scelto per diventare il nuovo leader di Hamas.

Sinwar è stato rilasciato nel 2011, dopo 22 anni di prigionia in Israele, in cambio della liberazione del soldato israeliano, Gilad Shalit. Il nuovo leader ha la reputazione di essere un severo guardiano della lealtà dei membri del gruppo nonché un deciso oppositore di Israele. La scelta di adottare una linea dura potrebbe ulteriormente isolare la striscia di Gaza e far presagire una posizione più aggressiva contro Israele. Il cambio di leadership ha sollevato diversi interrogativi sulla possibilità di una nuova guerra tra Israele e Hamas, anche se le ostilità non sembrano essere imminenti.

Un altro problema è la riconciliazione tra Hamas e l’Autorità Palestinese in Cisgiordania, sostenuta dalle potenze occidentali. Alcuni esperti hanno sottolineato che la scelta di Sinwar, che ha lavorato a stretto contatto con il braccio armato di Hamas, renderà meno probabile un riavvicinamento tra le due fazioni. Tuttavia, un funzionario di Hamas, rimasto anonimo, ha confermato che Sinwar è stato scelto come nuovo leader e ha sottolineato il suo impegno nel processo di riavvicinamento tra Gaza e Cisgiordania. L’ascesa di Sinwar indica il crescente potere del braccio militare di Hamas, che sostiene una linea dura. Sinwar sostituisce Ismail Haniya, appartenente al braccio politico dell’organizzazione più indirizzato verso la politica e la diplomazia piuttosto che alla lotta armata. Israele, Stati Uniti ed Europa considerano Hamas un’organizzazione di natura terroristica e hanno respinto i suoi sforzi per ottenere il riconoscimento della comunità internazionale.

“Prima di tutto, bisogna ricordare che Sinwar è un terrorista”, ha dichiarato Kobi Michael, ex capo della rappresentanza palestinese presso il ministero israeliano per gli affari strategici e attualmente ricercatore presso l’Istituto per gli Studi sulla Sicurezza Nazionale dell’Università di Tel Aviv. “Rappresenta la linea più radicale ed estrema di Hamas”, ha aggiunto Michaels, sottolineando che Sinwar sostiene l’Iran, al contrario del suo predecessore, che si era prodigato per rafforzare i rapporti con l’Egitto.

Bandiera di Hamas. Fonte: Wikipedia

Bandiera di Hamas. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.