Gibuti: costruzione di un villaggio sovvenzionata da un’associazione del Qatar

Pubblicato il 6 febbraio 2017 alle 17:33 in Africa Gibuti

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il progetto è stato finanziato dalla “Rohama Qatar”, un’organizzazione non governativa, e realizzato dalla NGO “Qatar Charity”, in collaborazione con l’associazione “Mercy International”.

Il ministro dell’edilizia abitativa, dell’ambiente e dell’urbanistica del Gibuti, Musa Mohamed Ahmed, e l’incaricato d’affari dell’ambasciata del Qatar in Gibuti, Nasser Mohammed, hanno partecipato alla cerimonia di inaugurazione.

Il villaggio di Doha Al Kheir comprende 100 case, un centro medico, una moschea, un centro di sartoria e una scuola elementare, che offrirà servizi educativi a più di 360 persone. È inoltre dotato di una rete idrica e di un’ampia cisterna. Di tali infrastrutture beneficeranno 5.000 persone nel villaggio di Damerjog.

Dopo aver sofferto a lungo per la siccità, gli abitanti della regione avranno accesso all’acqua pulita. Il progetto contribuirà anche alla creazione di opportunità di lavoro, grazie ai corsi offerti dal laboratorio di cucito. “Il villaggio aiuterà il Gibuti in questo periodo di crisi e andrà a beneficio dei residenti di tutta la zona”, ha annunciato il ministro.

Khalid Al Yafei, direttore del dipartimento operazioni del “Quatar Charity”, ha ringraziato i membri di “Rohama del Qatar” per aver finanziato il progetto, e anche la sezione di “Mercy International” in Gibuti che ha contribuito alla sua realizzazione.

The Penisula è un quotidiano filogovernativo del Qatar in lingua inglese, fondato nel 1996 e con sede a Doha.

Bandiera Gibuti. Fonte: Wikipedia

Bandiera Gibuti. Fonte: Wikipedia

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.