Cinque ufficiali ONU uccisi in Camerun

Pubblicato il 2 febbraio 2017 alle 18:20 in Africa Camerun

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Cinque ufficiali delle Nazioni Unite in missione al confine tra Nigeria e Camerun sono stati uccisi da banditi locali.

5 persone sono state uccise durante l’attacco contro il team di monitoraggio tecnico delle Nazioni Unite nei pressi di Kontcha, una città al confine tra Nigeria e Camerun, martedì 31 gennaio. Le vittime sono un imprenditore indipendente ONU, tre nigeriani e un camerunese. Altre persone sono in gravi condizioni.

Gli attentatori rimangono ignoti ma le autorità ritengono che la regione ospiti un covo di militanti del gruppo terroristico Boko Haram che già in precedenza aveva attaccato civili e ufficiali di sicurezza in quella stessa zona.

Il team di monitoraggio tecnico ONU, in missione in Camerun, ha il compito di monitorare la corretta gestione del confine tra il Camerun e la Nigeria nel rispetto della sentenza della Corte di Giustizia (IJC) del 2002 che è stata implementata dalla missione della Commissione mista Camerun-Nigeria (CNMC).

Il capo dell’ufficio delle Nazioni Unite per l’Africa occidentale e il Sahel (UNOWAS), Mohamed Ibn Chambas, ha fatto le condoglianze alle famiglie delle vittime e ha immediatamente contattato le autorità nigeriane e camerunesi per fronteggiare la situazione attuando un piano di azione per contribuire alla stabilità e alla sicurezza della regione. Chambas ha ribadito l’importanza della missione CNMC per demarcare i confini tra le due nazioni.

La Commissione mista Camerun-Nigeria (CNMC) è stata istituita dal Segretario generale dell’ONU, su richiesta dei presidenti del Camerun e della Nigeria, nel 2002, per risolvere i conflitti di frontiera tra i due paesi dell’Africa occidentale. Il mandato della Commissione mista comprende la delimitazione del confine terrestre e del confine marittimo, il ritiro delle truppe e il trasferimento delle autorità nella zona del Lago Ciad lungo il confine del territorio e nella penisola di Bakassi, il provvedimento per l’assistenza della popolazione colpita dagli effetti della missione e la creazione di rapporti di fiducia intesi a promuovere la cooperazione pacifica tra i due paesi.

Camerun. Fonte: Wikimedia Commons

Camerun. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Articoli correlati

USA e Canada

Il vero significato dell’intervento di Trump all’Onu

Con l’intervento alla 72esima riunione dell’Assemblea Generale dell’Onu, il 19 settembre, Donald Trump ha preso le distanze dalle posizioni del proprio predecessore, Barack Obama, segnando un grande cambiamento

USA e Canada

Primo giorno di Trump all’Onu: toni pacati e nessun confronto

Nel primo giorno della 72esima riunione dell’Assemblea Generale dell’Onu, Donald Trump ha sorpreso tutti, utilizzato toni pacati e evitando qualsiasi scontro con gli altri leader mondiali

Africa Nigeria

Doppio attacco suicida nel nord-est della Nigeria: almeno 15 morti

Due donne si sono fatte esplodere nel villaggio di Mashalari, nell’area di Kodunga, a circa 40 chilometri da Maiduguri, uccidendo almeno 15 persone e ferendone altre 43

Kuwait Medio Oriente

IL KUWAIT ESPELLE L’AMBASCIATORE NORDCOREANO

Il Kuwait ha ordinato all’ambasciatore della Corea del Nord di lasciare il Paese entro il prossimo mese, riducendo la rappresentanza diplomatica nordcoreana in Kuwait

USA e Canada

INDETTA RIUNIONE DI EMERGENZA DEL CONSIGLIO DI SICUREZZA DELL’ONU

In seguito all’ultimo test missilistico della Corea del Nord, avvenuto oggi venerdì 15 settembre, il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha indetto una riunione di emergenza, prevista per questa sera

Russia Ucraina

USA: CASCHI BLU ONU AL CONFINE TRA RUSSIA E UCRAINA

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti propone di schierare i caschi blu dell’ONU al confine tra Russia e Ucraina


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.