Trump nomina il giudice Gorsuch alla Corte Suprema

Pubblicato il 1 febbraio 2017 alle 9:09 in USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Donald Trump ha nominato il giudice conservatore Neil M. Gorsuch alla Corte Suprema.

Il presidente americano ha annunciato la scelta durante una cerimonia anticipata, ieri sera, alla Casa Bianca. Gorsuch, giudice della Corte di Appello federale con sede a Denver, è stato descritto da Trump “un uomo di cui l’America ha davvero bisogno per garantire la legge e la giustizia” e un giudice che “possiede competenze eccezionali, una mente brillante, e un’enorme disciplina”.

I democratici, amareggiati dal rifiuto dei repubblicani di prendere in considerazione la nomina proposta da Barak Obama del giudice Scalia, e arrabbiati per via delle mosse aggressive di Trump, hanno promesso di opporre la conferma di Gorusuch. Dall’altra parte, i conservatori e i gruppi aziendali hanno festeggiato la nomina proposta dal presidente.

L’annuncio da parte di Trump è stato effettuato in un momento tumultuoso ed estremamente caotico. Solo due giorni fa, il presidente ha licenziato il ministro della giustizia Sally Yates, la quale si era rifiutata di difendere l’ordine esecutivo sull’immigrazione, considerato da molti un bando contro i musulmani.

Ora più che mai, abbiamo bisogno di un giudice della Corte Suprema che sia indipendente, che rifugga l’ideologia e che preservi la democrazia difendendo i diritti umani per contrastare un presidente che non rispetta la Costituzione”, ha affermato il senatore di New York Chuck Schumer, leader dei democratici.

Se confermato, il 49enne Gorsuch diventerà il 113esimo giudice nominato alla Corte Suprema, il più giovane degli ultimi 25 anni.

Corte Suprema degli Stati Uniti. Fonte: Wikimedia Commons

Corte Suprema degli Stati Uniti. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.