Il sistema di difesa anti-missile russo sarà aggiornato entro fine anno

Pubblicato il 24 gennaio 2017 alle 12:30 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il sistema di difesa anti-missile russo (PRO) sarà aggiornato entro fine anno – ha affermato in un’intervista al quotidiano Krasnaja Zvezda il colonnello Aleksej Čumakov, capo di stato maggiore del sistema PRO.

Stiamo lavorando per unificare sul piano nazionale i sistemi attualmente in vigore PRO e PRO-XXI (tecnologicamente più avanzato) che includano il sistema balistico antiaereo S-500 samoderžec e il sistema di radar mobili RLS – ha dichiarato Čumakov, intervistato in occasione del cinquantacinquesimo anniversario della creazione del sistema PRO. Il sistema di difesa anti-missile dell’Unione Sovietica fu creato il 22 gennaio del 1961 e fu utilizzato per la prima volta il 4 aprile dello stesso anno a Sary-Šagan, nell’allora Repubblica socialista sovietica kazaka.

L’aggiornamento avverrà senza interruzione del servizio – ha assicurato il colonnello.

Oggetto di potenziamento è anche il radar Don-2N, strumento chiave del dispositivo di difesa A-135, utilizzato per la difesa di Mosca. Attualmente il radar copre un raggio di 3700 Km e un’altezza di 40.000 Km ed è in grado di intercettare oggetti superiori ai 5 cm di diametro.

“L’aggiornamento del radar Don-2N – continua Čumakov – è la parte più difficile del progetto”, poiché questo è inserito nel sistema integrato per la difesa di Mosca, il più importante e complesso del paese. La difesa anti-missile della capitale è costituita da un sistema integrato di rilevazione di bersagli balistici, allarmi di attacco missilistico, sistemi di lancio di missili terra-aria 53T6 a corto raggio, sistemi di monitoraggio dello spazio aereo e di controllo satellitare.

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

Emblema delle forze missilistiche russe. Fonte: Wikipedia

Emblema delle forze missilistiche russe. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Articoli correlati

Europa Russia

Consiglio UE: Bulgaria contro sanzioni anti-russe

La Bulgaria, che presiederà il Consiglio dell’Unione Europea nella prima metà del 2018, ha intenzione di chiedere l’annullamento delle sanzioni imposte nei confronti della Russia

Russia USA e Canada

Uragani: Mosca offre aiuto a Washington

Nonostante le burrascose relazioni diplomatiche Mosca ha offerto a Washington aiuti materiali e umanitari per le zone colpite la scorsa settimana dall’uragano Irma. Cuba ha già accettato gli aiuti russi, mentre un’analoga offerta di aiuto è stata rivolta al presidente francese Macron per quanto riguarda le Antille francesi

Russia Siria

Siria: la Russia risponde alle accuse USA

Accusata di aver bombardato postazioni degli alleati della coalizione a guida americana, Mosca risponde che l’aviazione ha bombardato ISIS e insinua che le forze filo-americane collaborino con i terroristi

Russia Siria

AVANZATA RUSSA IN SIRIA: PARLA IL COMANDANTE

Aleksandr Lapin, comandante delle operazioni del contingente militare russo in Siria, racconta come per aprirsi la strada verso Deir ez-Zor l’aviazione russa e le forze governative siriane abbiano dovuto cambiare metodo di combattimento

Russia Ucraina

LA RUSSIA RISPONDE ALLE DICHIARAZIONI DI POROSHENKO SUGLI ARMAMENTI NUCLEARI

Le dichiarazioni dell’Ucraina sulle armi nucleari rappresentano “un ultimatum ai paesi occidentali”. Lo ha dichiarato il vice presidente del comitato per le relazioni internazionali della Duma, Ruslan Balbek.

Russia Ucraina

USA: CASCHI BLU ONU AL CONFINE TRA RUSSIA E UCRAINA

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti propone di schierare i caschi blu dell’ONU al confine tra Russia e Ucraina


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.