Il Ministro della Difesa israeliano incontra l’ex capo della CIA a Gerusalemme

Pubblicato il 23 gennaio 2017 alle 17:53 in Israele Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Ministro israeliano, Avigdor Lieberman, auspica la formazione di una “coalizione anti-terrore”, che ponga fine al conflitto israelo-palestinese.

Durante l’incontro di domenica mattina, i due hanno discusso delle relazioni Stati Uniti-Israele, delle sfide regionali e globali che coinvolgono entrambi i paesi e della necessità di continuare a rafforzare i legami bilaterali sotto l’amministrazione Trump. Lieberman ha, inoltre, auspicato la formazione, da parte degli Stati Uniti, di una “coalizione anti-terrore”, che includa gli stati arabi moderati e Israele. Secondo il Ministro della Difesa, il successo di una tale coalizione porrebbe le basi per il raggiungimento di un accordo tra Israele e gli stati arabi della regione e potrebbe rappresentare una soluzione definitiva al conflitto israelo-palestinese. Tale obbiettivo può essere raggiunto, a detta di Lieberman, solo attraverso un ampio accordo regionale, dato il fallimento delle intese bilaterali stipulate negli ultimi ventiquattro anni.

Avigdor Lieberman è nato nell’attuale Moldavia. Membro della Knesset dal 1999, da aprile 2009 a dicembre 2012 è stato Ministro israeliano degli Affari Esteri e vice Primo Ministro d’Israele, carica, la prima, che ha ricoperto nuovamente da novembre 2013 fino a maggio 2015. È fondatore e leader del partito laico-nazionalista, Yisrael Beiteinu, la cui base elettorale è composta prevalentemente da immigrati di lingua russa dell’ex Unione Sovietica. Il partito propugna una linea dura nei confronti del terrorismo palestinese e dal 2015 detiene sei seggi in parlamento.

Ministro della Difesa israeliana Avigdor Lieberman. Fonte: Wikipedia

Ministro della Difesa israeliana Avigdor Lieberman. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Articoli correlati

Medio Oriente Siria

Siria: Hezbollah schiera le proprie milizie al confine con il Golan

Hezbollah sta sfruttando le zone cuscinetto create nella Siria meridionale per inviare migliaia di soldati al confine con il Golan occupato, rafforzando in tal modo la propria posizione, in vista di un possibile scontro con Israele

Medio Oriente Turchia

La Turchia ospita le esercitazioni navali della NATO

La Turchia ha ospitato le ultime esercitazioni navali della NATO, nonostante le recenti tensioni tra Ankara e alcuni Paesi membri dell’Alleanza

Iraq Medio Oriente

Iraq: ultime due battaglie contro lo Stato Islamico

Le forze irachene sono impegnate contemporaneamente nelle battaglie per liberare le ultime due aree sotto il controllo dello Stato Islamico, nei governatorati di Kirkuk e Al-Anbar

Iraq Medio Oriente

Iraq: Erdogan minaccia sanzioni contro il Kurdistan

Erdogan ha minacciato l’imposizione di sanzioni al Governo regionale del Kurdistan, se questo non rinuncerà al referendum

Iran USA e Canada

Usa-Iran: parla Rex Tillerson

In seguito al discorso di Donald Trump all’Onu, il segretario di Stato americano, Rex Tillerson, ha incontrato il ministro degli Esteri iraniano, Javaad Zarif

Medio Oriente Turchia

Turchia: potenziate le misure di sicurezza al confine con la Siria

L’esercito turco ha potenziato le misure di sicurezza al confine con la Siria, attraverso l’invio di circa 200 veicoli militari


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.