Cile e Regno Unito rafforzano i legami commerciali

Pubblicato il 23 gennaio 2017 alle 13:00 in America Latina Cile

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Possibili nuovi accordi commerciali in seguito alla Brexit al centro degli incontri del ministro della politica commerciale Lord Price a Santiago.

Il ministro Heraldo Muñoz ha ricevuto a Santiago il Ministro della Politica Commerciale del Regno Unito – comunica in una nota il Ministero degli Esteri del Cile. Abbiamo chiarito – ha ricordato il capo della diplomazia cilena – che finché l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea non sarà effettiva, gli accordi che abbiamo con Londra in quanto parte della UE rimangono invariati.

Nei due anni successivi potremmo decidere di mantenere invariate le relazioni commerciali o anche di stipulare nuovi accordi – ha sottolineato Price. Abbiamo un principio d’intesa sul libero commercio che è benefico per entrambe le parti, nonostante le tentazioni protezioniste che vediamo sorgere a livello internazionale – ha concluso.

In precedenza il ministro britannico aveva incontrato il ministro della politica mineraria Aurora Williams. L’industria mineraria è il principale interesse britannico in Cile e i due ministri hanno parlato di sviluppare progetti comuni per quanto riguarda nuove tecniche di estrazione e lavorazione dei metalli e in particolar modo del rame.

Il governo cileno ricorda che il Regno Unito è il terzo partner europeo del paese dopo Paesi Bassi e Spagna, con un volume commerciale che supera il miliardo di dollari.  Nell’incontro con la Williams, Price ha sottolineato come un  miliardo di dollari di investimenti britannici potrebbe riguardare il settore minerario.

Storicamente i due paesi hanno ottime relazioni. Il Cile sostenne l’intervento militare britannico contro l’Argentina in occasione della guerra delle Falkland nel 1982, offrendo appoggio logistico e di intelligence.

Lord Mark Price, dopo il Cile, si è recato in Perù, dove ha voluto rassicurare le autorità del paese latinoamericano riguardo la Brexit. Le porte della Gran Bretagna non si chiudono al Perù – ha assicurato Price in un editoriale su El Comercio, principale quotidiano del paese – anzi il commercio bilaterale continuerà a crescere di anno in anno.

Traduzione dallo spagnolo a cura di Italo Cosentino

Stemma del Cile. Fonte: Wikimedia Commons

Stemma del Cile. Fonte: Wikimedia Commons

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.