Tensioni tra Serbia e Kosovo

Pubblicato il 15 gennaio 2017 alle 18:30 in Balcani

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il primo ministro serbo, Aleksander Vucic, ha accusato il Kosovo di aver pianificato un attacco contro un treno diretto a Mitrovica, distretto a nord del Kosovo.

Il treno in questione, il primo a ripercorrere la tratta Belgrado-Mitrovica in 18 anni,  decorato con i colori della bandiera serba e  con la sigla “Kosovo is Serbian”, è partito da Belgrado sabato mattina. L’annuncio della riapertura della linea Belgrado-Mitrovica ha provocato tensioni in Kosovo, dove molti ufficiali hanno interpretato l’evento come una provocazione e hanno vietato l’entrata del treno nel proprio paese. Sospettando che il Kosovo stesse pianificando un attentato, Vucic ha ordinato che il treno venisse fermato a Raska, città di confine, “per salvare le vite dei passeggeri e per evitare un conflitto”.

La polizia del Kosovo ha negato le indiscrezioni sull’attacco, dicendo che sui binari non c’era alcuna traccia di esplosivo. Tuttavia, Vucic ha affermato che la Serbia non tollererà attacchi contro i propri cittadini che si trovano entro i confini del Kosovo.

Il Kosovo ha dichiarato la propria indipendenza dalla Serbia nel 2008. Da allora, ad avviso del PM serbo, il paese sta preparando operazioni contro la Serbia. Vucic ha dichiarato di aver discusso la questione con il capo degli affari esteri dell’Unione Europea, Federica Mogherini, e ha riferito di avere intenzione di informare la Russia, la Cina e il vicepresidente americano, Joseph Biden, riguardo alle presunte attività eversive del Kosovo.

Dall’altra parte, il PM kosovaro, Isa Mustafa, ha riferito ai giornalisti di aver mobilizzato le proprie istituzioni per trovare una soluzione alla questione. “Penso che il treno abbia fatto bene a fermarsi perché non avremmo permesso la sua entrata in Kosovo”, ha spiegato il PM.

Il ministro kosovaro per il dialogo, Edita Tahiri, ha chiesto all’Unione Europea di intervenire per placare le provocazioni da parte della Serbia, in nome della pace, della stabilità e dei principi del dialogo.

Cartina Serbia e Kosovo. Fonte: Trend

Cartina Serbia e Kosovo. Fonte: Trend

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.