Indonesia attende la vera politica estera di Trump

Pubblicato il 2 gennaio 2017 alle 14:30 in Asia Indonesia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’Indonesia attenderà che il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, diffonda le sue direttive per la politica estera, prima di decidere un adeguamento dei rapporti con Washington. Queste le dichiarazioni del ministro degli esteri dell’Indonesia, Retno Marsudi.

“Attenderemo di vedere quali saranno le vere linee politiche del presidente Trump. Finora, abbiamo sentito soltanto le sue promesse durante la campagna elettorale. Vedremo se farà quanto ha detto riguardo la politica estera, o se ci saranno degli aggiustamenti rispetto alle sue promesse”, ha affermato il ministro degli esteri, il 30 dicembre. L’Indonesia deciderà la sua posizione nei confronti degli Stati Uniti solo dopo che il presidente eletto avrà le idee chiare. Ciò che è certo, ha continuato il capo della diplomazia di Jakarta, è che l’Indonesia rimarrà un partner strategico importante per gli Usa.

Gli Stati Uniti hanno interessi significativi a livello economico-commerciale e nella sicurezza in Indonesia. Il paese ha una posizione geografica strategica che garantisce l’accesso a molti stretti marittimi, come quello di Malacca. I rapporti bilaterali tra Usa e Indonesia sono sempre stati positivi, fin da quando gli Usa hanno avuto un ruolo importante nell’indipendenza dell’Indonesia, alla fine degli anni ’40. Jakarta, dal canto suo, si è impegnata per favorire gli interessi degli Usa durante la Guerra Fredda.

I due paesi non hanno siglato trattati ufficiali in ambito di sicurezza, ma la cooperazione bilaterale nella lotta al terrorismo internazionale è significativa. Tale cooperazione è aumentata sempre più a partire dal 2002, con il verificarsi degli attentati terroristici a Bali (2002 e 2005), a Jakarta (2003 e 2004) e in altre zone della regione in cui è presente l’organizzazione terroristica Jemaah Islamiyah. Washigton ha accolto con favore anche il contributo che Jakarta ha dato per la restaurazione della democrazia in Cambogia e per il ruolo di mediatore dell’Indonesia nelle dispute del Mar Cinese Meridionale.

150512-D-NI589-026

Incontro tra il segretario alla difesa Usa, Ash Carter, e Ryamizard Ryacudu, Ministro degli Esteri dell’Indonesia, Maggio 2015, Fonte: Wikipedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.