Trump critica le Nazioni Unite

Pubblicato il 28 dicembre 2016 alle 14:00 in USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Donald Trump ha definito le Nazioni Unite “un club di chiacchiere”.

L’affermazione è stata fatta dal presidente eletto su twitter, in riferimento alla risoluzione approvata dall’Onu il 24 dicembre a sfavore di Israele, con 14 voi favorevoli. Trump ha scritto che le Nazioni Unite avrebbero un grande potenziale, ma sono diventate un club di chiacchiere e divertimento, aggiungendo che, non appena inizierà il proprio mandato come presidente degli Stati Uniti il 20 gennaio, “le cose cambieranno”.

Tweet di Donald Trump sull'Onu. Fonte: Twitter

Tweet di Donald Trump sull’Onu. Fonte: Twitter

La decisione dell’amministrazione Obama di astenersi dal voto delle Nazioni Unite non ha tenuto conto della richiesta di Trump, il quale aveva affermato che gli USA dovevano porre il veto per bloccare la risoluzione. Nonostante il presidente eletto avesse dichiarato alla stampa di essere neutrale nei confronti della questione israelo-palestinese, con questa mossa si è chiaramente sbilanciato dalla parte di Tel Aviv.

Non appena vinte le elezioni, Trump ha nominato velocemente il nuovo ambasciatore USA alle Nazioni Unite, selezionando Nikki Haley, governatore della South Carolina, la quale ha poca esperienza nel campo degli affari internazionali al di là di missioni commerciali.

Le Nazioni Unite sono state criticate per anni, sia dai conservatori che dai democratici, per diversi motivi. Le accuse riguardano la violazione della sovranità delle nazioni e lo spreco di risorse. Negli ultimi anni, alcune delle truppe di peacekeeping sono state criticate e accusate di aver abusato dei civili che dovevano proteggere.

Quest’anno il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha approvato 70 risoluzioni legalmente vincolanti, tra cui nuove sanzioni contro il Nord Corea e misure per affrontare conflitti e autorizzare le operazioni di peacekeeping intorno al mondo.

Il presidente eletto americano, Donald Trump. Fonte: Flikr

Il presidente eletto americano, Donald Trump. Fonte: Flikr

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.