Aziende private marocchine investono in Africa Subsahariana

Pubblicato il 9 dicembre 2016 alle 18:41 in Africa Marocco

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Crescono la presenza e le prospettive di investimento delle aziende private marocchine in paesi dell’Africa Subsahariana quali Camerun, Costa d’Avorio, Mali e Senegal. Così viene riportato nella dichiarazione congiunta diffusa dall’Associazione Marocchina degli Esportatori (ASMEX) e dalla società di consulenza statunitense Bearing Point.

Un’indagine del 2016 rileva che nei prossimi cinque anni quasi il 20% delle aziende del Marocco selezionate nel sondaggio destinerà oltre il 50% del suo fatturato a investimenti privati nel continente africano. Quest’ultimo raggiungerà i due miliardi di abitanti nel 2050, novanta milioni dei quali appartenenti alla classe media. Cinque anni fa, l’Africa contribuiva per meno del 5% del fatturato delle stesse aziende.

Hassan Sentissi, Presidente dell’ASMEX, ha precisato che l’impegno della leadership politica marocchina e gli ottimi risultati raggiunti dal Regno del Marocco nei settori finanziario e immobiliare hanno accelerato tale processo di sviluppo industriale.

Kasbah di Aït Benhaddou, Marocco. Fonte: Wikimedia (4 dicembre 2005)

Kasbah di Aït Benhaddou, Marocco. Fonte: Wikimedia (4 dicembre 2005)

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.