Accordo Marocco-Nigeria per gasdotto

Pubblicato il 5 dicembre 2016 alle 15:23 in Marocco

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Sabato scorso il Ministro degli Esteri nigeriano Geoffrey Onyema ha dichiarato che la Nigeria e il Marocco hanno firmato un accordo congiunto che prevede la costruzione di un gasdotto regionale in grado di collegare i due paesi ed altri Stati dell’Africa occidentale all’Europa. Il gasdotto giungerà in Marocco attraverso l’hub di Dakar, in Senegal.

L’intesa è stata raggiunta in occasione della visita ufficiale del sovrano marocchino Mohammed VI nella capitale nigeriana Abuja. Il Ministro della Nigeria ha specificato che il gasdotto sarà progettato e realizzato garantendo la partecipazione di tutti i soggetti interessati. Tuttavia, non sono trapelate informazioni circa i tempi e i costi per la realizzazione del progetto.

Onyema ha spiegato che il suddetto progetto, del valore stimato in miliardi di dollari, si pone l’obiettivo di creare un mercato regionale dell’energia elettrica che sia competitivo e che possa entrare in sinergia con i mercati energetici europei. La Nigeria è un paese ricco di idrocarburi, ma produce poca energia elettrica. Considerato il recente crollo del prezzo del petrolio, l’apparato industriale nigeriano rischia di perdere competitività.

Il Ministro nigeriano ha aggiunto che il Regno del Morocco e la Nigeria hanno preso accordi per sviluppare reti industriali integrate a livello sub-regionale nel settore manifatturiero, dell’agro-business e dei fertilizzanti. I due paesi intendono attrarre capitale estero e migliorare la propria competitività nelle esportazioni. Nel 2002 la Nigeria aveva in progetto un simile gasdotto in parnership con l’Algeria, ma il governo algerino non era nelle condizioni di finanziarlo e l’impresa fu infine abbandonata.

Gasdotto. Foto Einzelheiten zur Genehmigung (1 gennaio 2007)

Gasdotto. Foto Einzelheiten zur Genehmigung (1 gennaio 2007)

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.