Re saudita Salman in Kuwait: riavvio produzione petrolifera a Khafji

Pubblicato il 29 novembre 2016 alle 18:35 in Kuwait

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il prossimo 8 dicembre il Re saudita Salman Bin Abdul Aziz si recherà in visita in Kuwait, dove resterà tre giorni dopo aver preso parte al vertice arabo dei paesi del Golfo, ospitato in Bahrein.  Importanti questioni di politica energetica saranno al centro dell’incontro tra il sovrano saudita e le autorità dell’emirato. Dopo un’interruzione di due anni, la compagnia petrolifera kuwaitiana di proprietà statale Kuwait Gulf Oil Co. (KGOC) spera in una ripresa della produzione di greggio nel giacimento petrolifero offshore di Khafji, co-gestito con la compagnia saudita Saudi Aramco Gulf Operations (AGOC).

Il vertiginoso calo mondiale del prezzo del petrolio, che ha richiesto un drastico taglio alla produzione petrolifera, ha messo in crisi i principali produttori di petrolio della regione del Golfo. Dall’ottobre 2014 il sito di al Khafji produce 300,000 barili in meno al giorno, da ripartire in parti uguali tra Arabia Saudita e Kuwait. Tuttavia, l’emirato sta subendo maggiori contraccolpi economici rispetto al partner saudita. L’Arabia Saudita, che dichiara di essere preoccupata per i possibili rischi di impatto ambientale legati all’operatività del giacimento, è però pronta a condurre la manovra per il riavvio della produzione petrolifera a Khafji.

Foto di Erin A. Kirk-Cuomo tratta da Ash Carter - Secretary of Defense

Foto di Erin A. Kirk-Cuomo tratta da Ash Carter – Secretary of Defense

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.