Il governo d’Accordo Nazionale accredita altri 5 ambasciatori a Tripoli

Pubblicato il 27 novembre 2016 alle 16:58 in Uncategorized

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Nella giornata di ieri il governo d’Accordo Nazionale (GNA) libico ha accreditato 4 nuovi ambasciatori provenienti tutti dall’Unione Europea.

Gli ambasciatori di Francia, Germania, Olanda, Regno Unito e Ue sono stati ricevuti dal presidente Faez al Sarray e dal ministro degli Esteri Mohammed Seialah presso il Castello rosso di Tripoli.

Si tratta del secondo gruppo di ambasciatori dopo l’accredito, l’11 novembre scorso, dei primi 4 provenienti da Canada, Austria, Turchia e Yemen.

Le sedi diplomatiche a Tripoli erano state chiuse dopo gli scontri scoppiati nell’estate 2014 quando le milizie islamiste avevano occupato la capitale rifiutandosi di riconoscere l’elezione, il 25 giugno 2014, della Camera dei Rappresentanti (HOR) in cui prevalsero le forze liberali e federaliste.

Il 30 marzo 2016, con il sostegno delle Nazioni Unite, si è insediato a Tripoli il governo d’Accordo Nazionale ma di fatto la Libia continua ad essere spaccata in due. Da una parte il governo di Serray, riconosciuto dalla comunità internazionale, e dall’altra il governo di Tobruk guidato da Abdullah al Thani e sostenuto dall’Esercito Nazionale Libico del Generale Haftar.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.