Leader di Al Qaeda ucciso durante un attacco aereo statunitense in Siria

Pubblicato il 23 novembre 2016 alle 16:03 in Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Secondo fonti del Pentagono, il 18 novembre un leader di Al Qaeda è stato ucciso in seguito ad un attacco aereo statunitense in Siria. Si tratterebbe dell’egiziano Abu Afghan al-Masri, sospettato di avere avuto legami con gruppi terroristici attivi nel Sud-Ovest asiatico, responsabili di un attacco alle forze USA in Afghanistan.
Secondo il portavoce del Pentagono, Peter Cook, quest’attacco conferma la determinazione degli Stati Uniti nella lotta contro Al Qaeda. I bombardamenti statunitensi contro le postazioni dell’ISIS in Siria sono iniziati nell’agosto 2014. L’amministrazione Obama si è distinta per la cosiddetta ‘leadership decapitation’, ovvero un tipo di strategia basata sull’uccisione dei capi delle organizzazioni terroristiche piuttosto che sull’invio di truppe di terra.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.