Al-Sisi sostiene il database sui Musulmani di Trump

Pubblicato il 23 novembre 2016 alle 15:55 in Egitto

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Presidente egiziano al-Sisi ha difeso la proposta del presidente americano Donald Trump di creare un database dei musulmani americani. Durante l’accesa campagna elettorale USA, Trump ha promesso che il registro dei musulmani residenti negli Stati Uniti garantirà al paese stabilità e sicurezza. La retorica elettorale di Trump puntava il dito le comunità musulmane residenti e chiedeva il respingimento dei musulmani in arrivo nel paese. Dopo la strage di San Bernardino del 2 dicembre 2015, Trump ha parlato di “deportazione” dei musulmani provenienti da paesi in guerra. Al-Sisi, che ha salutato con favore l’ascesa di Trump alla Casa Bianca, condivide con il neo-eletto Presidente l’ostilità ai Fratelli Musulmani.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.